Arte&Stile

Laboratorio Paravicini (MI)

di Stefanella Ebhardt
Laboratorio Paravicini (MI) — Lombardia Secrets

Nascosto in un elegante cortile del distretto delle 5 Vie nel cuore di Milano, si trova un atelier dove nascono raffinati capolavori di ceramica, realizzati su misura dalla fantasia e dall’abilità di una famiglia che da quasi trent’anni crea e dipinge a mano servizi per la tavola da sogno.

Laboratorio Paravicini nasce quasi per gioco a metà anni ’90 dalla passione per il disegno di Costanza Paravicini che oggi, insieme alle figlie Benedetta e Margherita Medici, guida questa officina creativa dove si realizza un raffinato tableware che decora le più belle tavole del mondo, da New York alla Corea, dall’Europa al Sudamerica. 

E’ il fascino delle botteghe d’altri tempi che si respira entrando nel cortile del palazzo ottocentesco che lo ospita, su cui si affacciano vetrine colme di piatti dalle decorazioni più svariate. All’interno, si possono scorgere le abili mani delle decoratrici al lavoro e, tutt’intorno, pennelli, polveri colorate, disegni e pezzi grezzi di ceramica che raccontano l’incredibile processo che porta i più svariati desideri dei clienti alla realizzazione di servizi di piatti personalizzati, interamente dipinti a mano.

Laboratorio Paravicini (MI) — Lombardia Secrets
Laboratorio Paravicini (MI) — Lombardia Secrets

Una circonferenza racchiude uno spazio che va oltre il suo confine. E’ una dimensione libera che può contenere infiniti universi.

(Laboratorio Paravicini)

Il processo creativo parte da un’idea, che diventa subito motivo artistico. Da qui si sviluppa ogni nuova collezione, sempre articolata su più pezzi, tutti diversi tra loro. ​I piatti, come opere d’arte, invece della tela sono in sottile terraglia bianca, realizzati a mano uno a uno e animati da innumerevoli disegni. ​Il decoro a pennello avviene sul biscotto, prima della vetrinatura finale. Questo particolare processo, chiamato a Gran fuoco, fissa il colore proteggendolo sotto lo smalto in maniera indelebile, consentendo così anche il lavaggio in lavastoviglie.

La ricerca di contemporaneità in un lavoro che attinge a tecniche, gusto e tradizioni antiche, fa parte della filosofia del laboratorio, dove ogni progetto custom è una creazione che ha nella cifra stilistica personalissima di Costanza la sua essenza. Un gusto romanticamente nostalgico capace di attingere a elementi classici re-interpretandoli in innovative fantasie e suggestioni poetiche, mondi esotici, floreali, onirici, ma anche monogrammi e disegni geometrici dalle linee moderne.

Laboratorio Paravicini (MI) — Lombardia Secrets

Continua ricerca creativa e sartorialità sono il filo conduttore dell’azienda che oggi, oltre alle produzioni su commissione, annovera più di 30 collezioni ognuna delle quali conta da 4 fino a 12 grafiche diverse,  realizzate a mano a pennello, a tecnica mista o a stampa. Dal 2014, infatti, la domanda sempre crescente ha richiesto di introdurre anche questa tecnica di produzione, che permette di rispondere alle numerose richieste dei suoi clienti in tempi più brevi e con costi più contenuti.

Dello stesso anno, è l’inizio della collaborazione con le attività del Fuori Salone della Design Week milanese che è diventata ormai l’appuntamento fisso in cui l’atelier presenta ogni anno la sua nuova collezione. Al primo tema del Circo sono seguite anche varie collaborazioni con brand come Dior, Armani, Foundrae NY, e Gohar World, attestando il Laboratorio Paravicini tra i must have per gli amanti dell’home decor.

Laboratorio Paravicini (MI) — Lombardia Secrets
Laboratorio Paravicini (MI) — Lombardia Secrets

Per chi desidera un progetto esclusivo o esibire in casa un capolavoro di artigianato italiano, il Laboratorio Paravicini è un’eccellenza di manifattura davvero unico al mondo.

Sul sito del Laboratorio è possibile esplorare tutte le collezioni, ma una visita (su prenotazione) all’atelier rimane un’esperienza imperdibile per immergersi nella magica atmosfera di un mestiere portato avanti col cuore e tanta passione.

Il segreto

Quando quasi trent’anni fa, Costanza Paravicini affittò con la sorella Benedetta un piccolo garage per fare pratica di decoro su ceramica, l’idea era semplicemente quella di creare il proprio servizio per la tavola, non riuscendo a trovare sul mercato niente che rispondesse al loro gusto. Curiosamente, oggi a casa della fondatrice si mangia ancora su piatti monocolore in quanto le tante commesse esterne non hanno ancora lasciato il tempo per la propria collezione privata.

Info utili

Laboratorio Paravicini
Via Nerino 8
20123 Milano
Tel. +39 02 72021006

Trova i luoghi secret più vicini alla tua città